lunedì 13 luglio 2009

A Est di Bucarest ( Corneliu Porumboiu , 2006 )


Giudizio: 7.5/10
Fu vera Rivoluzione ?

Fu vera rivoluzione ? E' questo il dilemma che serpeggia neppure tanto nascosto in tutto il film d'esordio di Corneliu Porumboiu . Una scalcinata TV locale di una città a est di Bucarest mette in onda un programma che rievoca i fatti di 16 anni prima che portarono alla caduta di Ceaucescu: partecipano al dibattito un giornalista che funge da conduttore e due personaggi che a modo loro furono protagonisti in quei giorni drammatici. Nonostante i dibatttiti e le testimonianze, alcune delle quali telefoniche, si è ben lontani dal fare chiarezza sul succedersi degli eventi e la trasmissione assume a tratti più le tinte del varietà che quelle dell'inchiesta.
Sembra proprio una metafora questa storia: per quanti sforzi si facciano, molto di ciò che accadde rimane avvolto nella nebbia e nell'oscurità; emerge solo una profonda disillusione da parte della società rumena cui la caduta del conducator poco ha portato in dono; vediamo i personaggi muoversi nella vita di tutti i giorni oppressi dai soliti problemi che la libertà (presunta) acquistata non ha certo allontanato. Li vediamo interrogarsi con ironia , sarcasmo, ma anche con tristezza su cosa non abbia funzionato e li sentiamo ripetersi le domande che non hanno avuto ancora risposte.
E' senza dubbio un film che tratta di una tematica cui sono molto legati i rumeni ancora oggi, un film che pone quasi in modo ossessivo, ma con leggerezza insieme, la fatidica domanda: "Cosa accadde in quei giorni?"; è un po' la ricerca di una identità che sembra persa, la ricerca di una verità che faccia luce sulle moderne basi della giovane democrazia.
La bravura del regista sta nel miscelare con sapienza i momenti drammatici e quelli leggeri, quasi da commedia e nell'offrirci un film che a fronte della sua apparente leggerezza, scava anche nel profondo dei suoi connazionali, non senza una vena di rassegnazione, perchè quello che successe in quei giorni, probabilmente, non lo sapremo mai.

2 commenti:

  1. l'ho visto al cinema, quando è uscito e davvero è un bel film.
    il cinema romeno è da scoprire!

    RispondiElimina
  2. Sì vero hai ragione, si affacciano svariati registi interessanti che sembrano avere molte cose da raccontare.

    RispondiElimina

Condividi