giovedì 10 settembre 2009

L'uomo senza sonno ( Brad Anderson , 2004 )


Giudizio: 7.5/10
I demoni della psiche

Il film che non ti aspetti: a partire dalla sua genesi, con un regista giovane ed emergente che lascia la natia America per venire a girare un film tutto spagnolo, fin nel midollo, al punto che quella che sembra una squallida città degli States, altro non è che (udite, udite) la bellissima Barcellona e proseguendo per il fortissimo impatto visivo che ha, giusta rappresentazione dei tormenti del protagonista, per finire nella sorprendente e superba prova di Christian Bale versione pelle e ossa.
Trevor è un operaio che oltre ad avere un lavoro alienante, non riesce a dormire da un anno e che lentamente ma inesorabilmente sta scivolando in un vortice di malessere fisico e mentale fatto di paranoie e ossessioni deliranti. La sua faccia e il suo corpo ossuto e spigoloso cercano di mettere insieme i pezzi di quello che a prima vista appare a tutti, noi compresi , un classico complotto in stile hitchcockiano. Ci riuscirà , alla fine, ma sarà tutt'altro che un complotto e, quel che è peggio, sarà ben lungi dall'essere in chiave positiva, anche se, finalmente, foriero di un sonno (forse) ristoratore.
Il film non è un thriller inteso in senso stretto , nè tanto meno una storia popolata di presenze sovrannaturali, ma sicuramente crea una costante ,sottile e insinuante tensione , un senso di ossessiva claustrofobia e un angosciante attesa per qualcosa che, per un attimo almeno, rallenti il degrado psichico del protagonista.
Tra un libro di Dostoevskij posato su tavolino, scene a forte impronta onirica lynchiana , colori attenuati fin quasi al bianco e nero ed un ritmo che di incalzante non ha nulla, assistiamo impotenti al doloroso cammino della psiche distrutta del povero ossuto, reo del peccato originale di aver voluto rimuovere un senso di colpa nascondendolo nei meandri della sua anima.
Se è vero che il sonno della ragione produce mostri, questo bel film di Anderson dimostra anche che risvegliare i demoni che albergano nella psiche può essere letale.

Nessun commento:

Posta un commento

Condividi