martedì 23 marzo 2010

I cento anni del Sommo Maestro


Quando il Cinema è Arte


Cento anni fa nasceva Akira Kurosawa, uno tra i più grandi geni dell'arte cinematografica di tutti i tempi. Sono quasi dodici anni che è morto , ma la sua immensa figura è ancora ampiamente presente nel Cinema di oggi e lo sarà per sempre.
Ho deciso di scrivere queste poche parole, al di fuori  dello schema abituale, perchè credo di avere con il Maestro un debito morale che non sarò ovviamente mai in grado di saldare: è stata la visione de I Sette Samurai, quando ancora giovincello, ad aprirmi la mente al grande Cinema, una passione che poi, tra inevitabili alti e bassi, mi ha accompgnato per tanti anni. Ricordo quella visione come un sogno, come tre ore di magia che mi rapirono e di cui rimembro ancora nitidamente ogni attimo. Ho rivisto quel film almeno altre 5 volte, eppure non ho mai avuto il coraggio o la sfrontatezza, forse, di scrivere qualcosa; per me rimane un totem sacro, ineguagliabile, scrigno di emozioni e ricordi.
Tutta la sua opera è stata straordinaria: decine di film bellissimi, visti quasi tutti ( e che intendo rivedere) e ritrovati poi in tante altre opere cinematografiche di registi che al Maestro debbono tantissimo.
E' stata una fonte di acqua purissima alla quale larghissima parte della Cinematografica mondiale si è abbeverata, ed è stato per tutti noi, amanti del Cinema, un generoso Imperatore che ci ha donato momenti ineguagliabili.
Poco importa se gli ultimissimi lavori avevano deluso, rimane una sterminata opera che , come pochissimi altri registi hanno saputo fare, ha raccontato l'Uomo e il Mondo in tutte le sue sfaccettature e ha reso tangibile quello che è e rimane una grande fabbrica di sogni e di passioni: il Cinema.

1 commento:

  1. Giusto ricordare uno dei pochi personaggi della storia del cinema che meritano il titolo di "Maestro". Un grande davvero...film staordinari come Ran, Rashomon, Il trono di sangue (forse il mio preferito) e I 7 samurai sono in assoluto fra i massimi capolavori della settima arte

    RispondiElimina

Condividi