martedì 28 dicembre 2010

The message ( Chen Kuo-fu , Gao Qunshu , 2009 )

Giudizio: 7/10
Guerra di spie


Durante la Seconda guerra mondiale la lotta tra l'invasore nipponico che spalleggia il governo fantoccio cinese e le forze di liberazione è giunto al suo punto più alto, gli attentati contro le forze imperiali divengono sempre più frequenti e quando si sospetta fortemente che esiste una spia annidata nel servizio antisommossa, i giapponesi, nella persona del colonnello Takeda, decidono di passare all'attacco con l'intento di smascherarla.
Tutti i membri del servizio che si occupano della trasmissione dei messaggi criptati vengono sequestrati in una rocca a strapiombo sul mare, interrogati e torturati , con la certezza che tra loro si nasconda la spia.
Un paio di colpi di scena nel finale mostrano come stanno le cose, proprio quando , a distanza di tempo, la verità sembra essere venuta già a galla.
Film che grazie ad un sapiente intreccio tra spy story e thriller riesce sempre a tenere la tensione alta, The messagge presenta un impianto narrativo che sembra addirittura rimandare per certi versi al giallo classico stile Agatha Christie, con i sospettati chiusi nel medesimo ambiente e sapientemente istigati uno contro l'altro dagli ufficiali che conducono le indagini.
I personaggi sono tratteggiati bene, soprattutto le due donne e il colonnello giapponese , ed il loro interagire tiene banco per buona parte del film che presenta senz'altro dei bei momenti grazie ad una ambientazione ben costruita e a dei dialoghi che ne dimostrano chiaramente la derivazione romanzesca ( il film è tratto da una novella di Mai Jia); qualche venatura di retorica la si può perdonare senz'altro anche perchè non assume certo le tinte già viste in molti altri lavori che trattano dell'occupazione giapponese, così come non stona l'affacciarsi di toni melodrammatici nel finale; la regia dell'accoppiata Chen e Gao pur senza mirabile è buona , soprattutto nel gestire alcuni momenti topici della pellicola.
Un film insomma che pur presentandosi con la livrea del kolossal storico, mantiene un buon livello , anche grazie alle ottime interpretazioni soprattutto da parte delle due attrici donne ( le bravissime Li Bingbing e Zhou Xun) e Zhang Hanyu

Nessun commento:

Posta un commento

Condividi