domenica 16 settembre 2012

Fengming, a Chinese Memoir / 和凤鸣 ( Wang Bing / 王兵 , 2007 )



Giudizio:10/10
L'insostenibile peso della Storia

Se con West of the Tracks Wang Bing dipingeva il crollo e le macerie della industrializzazione cinese pesante nel nord del paese, con He Fengming, confessione in stile monologo di una anziana donna, reduce degli eventi più importanti della Repubblica Popolare Cinese, il centro del racconto è la Storia che passa sulle teste degli individui lasciando tracce indelebili, esperienza che ha segnato la vita di centinaia di milioni dei persone, ammaliate e poi travolte dalla speranza rivoluzionaria, dai campi di rieducazione e dalla Grande Rivoluzione Culturale fino alla tardiva e , spesso inutile e grottesca riabilitazione.
In questo fiume impetuoso che ha percorso la Cina fino alle soglie della sua prodigiosa metamorfosi sociale in senso capitalistico, galleggiano brandelli di storie personali, quali quelle di He Fengming, seduta sul divano di casa sua, verso cui Wang Bing punta la sua telecamera che diventa testimonianza di un dramma personale che è un minuscolo tassello di un dramma nazionale.
Opera di grande forza espressiva grazie al carisma col quale He Fengming impressiona lo schermo, questo documento visivo regala attimi di commozione e di pathos altissimi, confermando la grandezza di Wang Bing.
La recensione completa può essere letta su LinkinMovies

Nessun commento:

Posta un commento

Condividi