venerdì 23 agosto 2013

Foxfire [aka Foxfire, confessions d'un gang de filles] (Laurent Cantet , 2012 )

Giudizio: 6/10
Ribellione femminile anni 50

Foxfire, secondo film girato al di fuori dei confini europei da Laurent Cantet, si ispira al romanzo Ragazze cattive di Joyce Carrol Oates ed è un sguardo severo che sgretola il mito dell'America degli anni 50, epoca che nella cinematografia mondiale ha sempre costiuito una sorta di imperituro paradigma della felicità e del benessere.In quegli anni, nella provincia della costa est, si ambienta la storia di una gang femminile composta da adolescenti, che quasi per un'istinto di sopravvivenza creano un gruppo semisegreto per difendersi dalle angherie maschili , gruppo al quale si accede mediante un rito di iniziazione nel quale si giura eterna fedeltà.
Tutto bene se non fosse che a parte la protagonista principale,con una famiglia disintegrata alle spalle, ed un'altra ragazza, che conosce sulla sua pelle le regole del branco, non si riesce a capire bene cosa spinga queste ragazze a mollare la casa e andare a vivere in una specie di comune con sede in una scalcinata villa decadente: gusto per la ribellione gratuita? disagio giovanile? anelito alla sorellanza?
La Recensione completa può essere letta su LinkinMovies

Nessun commento:

Posta un commento

Condividi