mercoledì 2 aprile 2014

Nymph()maniac Vol I ( Lars Von Trier , 2014 )

“Questa è una versione censurata di Nymp()maniac cui non ha lavorato il regista” , poi schermo buio per due interminabili minuti prima che la scena iniziale del film prenda corpo. Bene, come inizio non c’è male; e come non bastasse la scellerata scelta della distribuzione italiana di proporre l’opera in due parti in due diverse date (il Volume II uscirà a fine mese), ora sappiamo per certo che il film “vero”, quello sotto al quale c’è la firma di Lars Von Trier, della durata complessiva di cinque ore e mezza, vedrà la luce (si spera) solo tra qualche mese.
Come provocazione iniziale non c’è proprio di che lamentarsi: Nymp()maniac , versione censurata, insomma nasce come una operazione di sfoltimento delle scene più esplicite da parte dei montatori, cui il buon Lars si è disinteressato e siccome si dice che la versione completa , dal punto di vista strutturale non aggiunge nulla, c’è da credere che i novanta minuti mancanti siano in realtà una sorta di film porno incastonato nell’opera completa.

E’ chiaro che per il giudizio complessivo del film si rimanda alla fine della visione del Volume II, troppo intimamente connessi sono i due segmenti, facenti parte di un unicum, sebbene diligentemente suddiviso in capitoli, per potere emettere una valutazione seppur parziale.
La recensione completa può essere letta su LinkinMovies.it

Nessun commento:

Posta un commento

Condividi