domenica 29 giugno 2014

Mr & Mrs Player / 烂滚夫斗烂滚妻 ( Wong Jing / 王晶 , 2013 )

Giudizio: 5.5/10

Se c'è un genere cinematografico che nella Hong Kong odierna continua a sfornare lavori, legati principalmente alla iperattività del suo regista più conosciuto, è quello della commedia a tinte demenziali, con venature di volgarità soft e di esplicite situazioni sessuali al limite del Cat III: in questo settore Wong Jing domina incontrastato, o quasi, da svariati anni, forte anche di una certa autoreferenzialità che emerge da quasi tutti i suoi lavori; d'altronde la produzione del discusso regista è talmente vasta che citare se stessi diventa quasi inevitabile, soprattutto quando ci si mantiene all'interno di quel genere cinematografico.
Mr & Mrs Player non viene meno alle aspettative: film leggero, con brio e un certo ritmo, fortemente giocato sulle battute allusive e sulle atmosfere ridanciane.
La storia, semplicissima, racconta di Carson, viveur impenitente quasi sessuomane che cade nella rete di Chi-Ling , che altro non è che il suo alter ego al femminile: tra i due sembra esserci qualcosa di più della classica attrazione di una notte e via e la ragazza lancia la sua sfida al poveraccio: 100 giorni di vita assieme senza sesso , dopo di che lei potrà fidarsi di lui.
Come dice Carson "siamo uomini e dobbiamo vincere" e quindi accetta la sfida infernale.

Il poveretto va a vivere presso la ragazza che divide la casa con altre due amiche procaci e sensuali e per lui inizia il Supplizio di Tantalo: provocato in continuazione per metter alla prova la parola data , cerca di resistere strenuamente e sono facilmente immaginabili le numerose situazioni e gag che scaturiscono da questa premessa.
Se ci si approccia a Mr & Mrs Player sperando di trovare spunti interessanti sulla situazione della commedia HKese , meglio lasciar perdere: il film è lavoro da cinema di terza visione popolato da ragazzini in preda a pruriti sessuali voyeuristici e da militari di leva; accettando questa premessa ci sarà modo di divertirsi e di ridere alle boccaccesche battute, ai dialoghi pesantemente allusivi, alle gag sempre a sfondo sessuale in cui si sprecano riferimenti ad erezioni, eiaculazioni, orgasmi, tette, culi, masturbazioni e via dicendo.
Wong Jing, come sempre, ne ha per tutti , a partire da se stesso, visto che uno degli amici di Carson è un regista di nome Wang Jingo, guarda un po', che al di là di filmacci pruriginosi softocore non è in grado di dirigere altro e l'essersi avvalso di Pang Ho-cheung come attore sta a dimostrare una sorta di inevitabile legame tra questo film , ed il filone in genere, e Vulgaria dello stesso Pang.
Poco importa se verso il finale il film scivola sensibilmente nella commedia romantica, Mr & MRs Player è fondamentalmente un film che ha impresso a fuoco il timbro cialtrone e "da peggior regista" (come si definì una volta) di Wong Jing.
Chapman To, inutile dirlo, è perfettamente a suo agio nel ruolo del ciarlatano principe, Pang Ho-cheung e Matt Chow vanno bene come spalle e la schiera di belle fanciulle generosamente e procacemente scoperte, capeggiata da Chrissie Chow, è assolutamente coerente con l'atmosfera del film.

Nessun commento:

Posta un commento

Condividi