venerdì 5 settembre 2014

Revivre ( Im Kwon-taek , 2014 )

Giudizio: 7.5/10

La presenza di Im Kwon-taek, probabilmente il più grande cineasta coreano vivente, nobilita una Mostra, che ha detta dei presenti, finora non ha destato grandi entusiasmi. Revivre è presentato fuori concorso ed è lavoro di una solida drammaticità, rigoroso nella regia come è costume di Im che affronta varie tematiche e che solo nei fotogrammi finali mostra una incertezza piccola ma da sottolineare.

E' la storia di un uomo ultracinquantenne, dirigente di una grande azienda produttrice di cosmetici, la cui moglie dopo un paio di interventi chirurgici al cervello giace sul letto di morte; attraverso lunghi e ben articolati flash back seguiamo la storia della malattia della donna, dell'impegno dell'uomo nel prestarle assistenza, ma anche la nascita di una attrazione celata verso una giovane collaboratrice.
La recensione completa può essere letta su LinkinMovies.it

Nessun commento:

Posta un commento

Condividi