giovedì 12 marzo 2015

Blackhat ( Michael Mann, 2015 )




Blackhat (2015) on IMDb
Giudizio: 7/10


Una centrale nucleare esplode in Cina minacciando un disastro, quasi contemporaneamente il mercato dei cereali di Chicago è sconvolto da una gigantesca speculazione che brucia in breve tempo decine di milioni di dollari: alle spalle di questi due eventi c’è la stessa mano, quella di un hacker fantasma che utilizza un malaware per sabotare i sistemi di sicurezza.
Il capitano Chen Dawai , esperto informatico formatosi al prestigioso Massachusetts Institute of Technology di Cambridge, intuisce subito la firma dell’operazione e suggerisce di richiedere la collaborazione dell’FBI per risolvere congiuntamente il caso: quel malaware infatti è  , almeno in parte opera sua e del suo amico Nick ai tempi del College, ideato quasi per un gioco narcisistico; al momento Nick è in galera dopo avere truffato per anni con carte di credito clonate.
Per cercare di risolvere il caso Chen chiede  all’FBI di poter contare sulla collaborazione del vecchio amico al quale viene proposto lo scambio: risolvere il caso in cambio della libertà; terzo tassello della task force sino-americana è Lien, sorella di Chen , esperta in reti informatiche.


Seguendo le labili tracce attraverso funamboliche operazioni informatiche i tre iniziano a squarciare il velo sotto il quale si nasconde il criminale , il quale da parte sua mette in campo un manipolo di scagnozzi poco informatici e molto violenti e spietati.
La battaglia senza esclusione di colpi è non solo per fermare l’ineffabile hacker ma è anche quella per la vita di Nick che solo attraverso la sua genialità informatica può riconquistarla in pieno, a maggior ragione dopo che, inevitabilmente , come in ogni thriller , scoppia l’amore tra lui e Lien.
La recensione completa può essere letta su LinkinMovies.it

Nessun commento:

Posta un commento

Condividi