mercoledì 9 settembre 2015

Anomalisa ( Charlie Kaufman , Duke Johnson , 2015 )




Anomalisa (2015) on IMDb
Giudizio: 6/10

In una Mostra un po' intristita da opere che non sempre hanno offerto grandi momenti di Cinema, l'arrivo dei pupazzi e della  stop-motion di Anomalisa, codiretto da Charlie  Kaufman e Duke Johnson, porta una ventata di curiosità e tutto sommato di freschezza. Non che il film del regista e sceneggiatore americano sia destinato a rimanere negli annali del Cinema, ma se non altro avvia un tentativo tecnico di racconto innovativo nel quale si innestano le tematiche che Kaufman sviscera di frequente nei suoi lavori.
Michael Stone è un autore di successo che ha pubblicato numerosi libri sul tema del customer service, viaggia da Los Angeles a Cincinnati per tenere una conferenza e l'approdo nella città dell'Ohio diventa l'occasione, quasi fortuita, di fare i conti con se stesso e con le sue incapacità a relazionarsi , testimoniate da un menage famigliare molto ortodosso e grigio e da numerose storie passate finite male.


Il grimaldello che penetra nelle finte carni di Stone è una ragazza di provincia incontrata in albergo: al suo freddo individualismo e alla sua ossessiva insoddisfazione la ragazza contrappone una sincerità disarmante e spiazzante che conduce l'uomo a perdersi tra le braccia della donna, l'unica che sembra, apparentemente, aver risvegliato in lui qualche scintilla emotiva. Ma Stone è la tipica sanguisuga umana: succhiare affettività donando poco o nulla e il ritorno a casa e il convenzionale  e anche un po' falso calore della famiglia servono solo ad accentuare il suo disagio.
La recensione completa può essere letta su LinkinMovies.it

Nessun commento:

Posta un commento

Condividi