domenica 7 maggio 2017

Duckweed / 乘风破浪 ( Han Han / 韓寒 , 2017 )




Duckweed (2017) on IMDb
Giudizio: 7.5/10

Xu Tailang è un pilota di rally affermato che con l'ultima vittoria si consacra campione; al termine della gara nota tra il pubblico il padre al quale rivolge acidi e risentiti ringraziamenti per aver tentato in tutti i modi di frustare la sua passione, al punto che da giovanissimo lo aveva fatto assumere come autista di ambulanze pensando di assecondare la sua aspirazione. Dopo la gara invita il padre sull'auto con la quale si lancia in una folle corsa che si conclude con uno schianto contro un terno.
Mentre giace moribondo in ospedale Tailang vede scorrere davanti a sè rapidamente la sua vita, in accordo con quanto comunemente si creda possa accadere in punto di morte; poi all'improvviso si ritrova gettato sul finire degli anni 90, pochi mesi prima della sua nascita.


Il primo incontro che fa nella sua città natale è il giovane padre, sfaccendato bulletto di quartiere che si atteggia a piccolo capobanda; Tailang sconcertato realizza che quella è l'occasione buona per poter finalmente vedere la madre che morì dandolo alla luce.
Ma la ragazza che è fidanzata col futuro padre ha un nome diverso e quindi si assume la responsabilità di compiere la missione di cambiare le sorti della storia altrimenti lui non verrà al mondo. Facile immaginare cosa possa accedere allorquando, ricorrendo anche a mezzi poco ortodossi pur di allontanare il padre dalla ragazza, il protagonista viene a sapere che quest'ultima prima di sposarsi cambierà nome, superfluo dire quale sarà quello che prenderà.

Tra Tailang e il padre nasce una amicizia e un legame forte e i due affronteranno assieme agli membri della scalcinata banda tutti gli eventi che una gang di quartiere può trovarsi di fronte, ma sarà anche l'occasione per il protagonista di metter a frutto, in favore dei suoi amici, le sue conoscenze che provengono dal nuovo millennio; chiaro che a questo punto le situazioni al limite del comico pullulano con gli amici che credono di arricchirsi con i cercapersone o con le videoteche invece dei cinema; l'unico che sembra avere il fiuto per quanto avverrà nel futuro è quello che poi sarà il fondatore di Wechat visto qui come un mezzo scemo strampalato.
La recensione completa può esser letta su LinkinMovies.it

Nessun commento:

Posta un commento

Condividi