mercoledì 3 maggio 2017

Mad World / 一念無明 ( Wong Chun / 黄进 , 2016 )




Mad World (2016) on IMDb
Giudizio: 8.5/10

Mad World giunge al Far East Film Festival preceduto dalla lunga scia di riconoscimenti ricevuti sia in varie rassegne cinematografiche che da una critica dimoostratasi entusiasta per questa opera prima del giovane Womg Chun, regista autenticamente hongkonghese , proveniente dalla Fresh Wave.
La storia raccontata è quella di un giovane affetto da disturbi bipolari che esce dall'ospedale psichiatrico dove aveva trascorso un anno in seguito ad un incidente in cui perse la vita la madre, anch'essa gravemente malata, e di cui lui fu sospettato di essere stato l'artefice. 



Il giovane Tung viene affidato ad un padre col quale ha un rapporto molto labile che lo aveva di fatto abbandonato nell'assistenza alla madre. Il padre Wong si ritrova con questo figlio da assistere e da controllare, ma è totalmente privo delle conoscenze sulla malattia che lo affligge. Il reintegro nella società è difficile per Tung: non solo deve dividere una casa fatiscente col padre impacciato e non ha più un lavoro, anche la sua vita sentimentale è andata irrimediabilmente a pezzi. Il ragazzo , ribellandosi a tutto ciò che ha subito e che intravede dovrà subire rifiuta i farmaci e cerca con caparbietà di reintegrarsi in una comunità che vede con occhio sospetto il suo passato tragico; inoltre, attraverso rapidi e a volte sincopati flashback, è chiaro che il trauma dell'esperienza della malattia e della morte della madre agita ancora i suoi pensieri, anche perchè è stato proprio lo stress emotivo della situazione a scatenare in lui il disturbo bipolare.

Mad World è un film sulla malattia mentale e sulla sua comprensione ed accettazione: quella di Wong che si ritrova una realtà di fronte alla quale era già fuggito vigliaccamente in occasione della malattia della moglie, ma anche quella di Tung stesso, la cui storia sembra volersi sempre più sovrapporsi nella sua mente con quella della madre, della fidanzata Jenny e della piccola comunità del condominio in cui vive che è un po' lo specchio della società.
La recensione completa può esser letta su LinkinMovies.it

Nessun commento:

Posta un commento

Condividi